Stairs between buildingsStairs between buildings

Lo shock del coronavirus colpisce il mercato immobiliare con meno forza di quanto temuto

Nel mercato immobiliare è troppo presto per dare il cessato allarme. Tuttavia, i risultati del sondaggio estivo 2020 di CSL Immobilien, un partner della Banca Migros, suscitano speranze: nonostante lo shock del coronavirus, nei centri economici svizzeri la domanda di superfici a destinazione ufficio continua a essere ben presente. Per quanto riguarda il mercato residenziale, esso dimostra di essere stato soltanto sfiorato dalla pandemia.

Continuare a leggere

Fondo di rinnovamento nella proprietà per piani: garantire la conservazione del valore

Poiché il tempo che passa lascia il segno su tutte le case, le comunità di proprietari per piani dovrebbero costituire riserve finanziarie per il futuro. Chi comincia abbastanza presto, evita conflitti successivi. Altrimenti, nel peggiore dei casi, alcuni proprietari per piani dovrebbero farsi carico dei contributi ai costi da parte di chi al momento non ha liquidità.

Continuare a leggere

Gli effetti del Covid-19 sul mercato immobiliare degli uffici

La natura dell’impatto che l’attuale pandemia ha sull’economia e sulla società è senza precedenti. L’ulteriore evoluzione della pandemia e la gravità delle conseguenze dovute alla recessione si riveleranno decisive. Ciò nonostante, per il mercato degli uffici si possono trarre alcuni insegnamenti dal passato, in particolare dalla crisi finanziaria, e dall’esperienza del mercato.

Continuare a leggere

Visite virtuali agli immobili: in futuro parte della nostra realtà

Spesso non è così facile trovare l’appartamento giusto o la casa giusta nell’ingente quantità di offerte. Da quando è scoppiata la crisi del coronavirus ci vogliono soluzioni creative: in un tour virtuale ci si muove attraverso le varie stanze dell’immobile senza spostarsi da casa. Un tour digitale ben fatto offre vantaggi effettivi ai potenziali acquirenti, ma anche ai venditori.

Continuare a leggere

Prezzi immobiliari stabili nonostante la crisi innescata dal coronavirus

C’è il rischio di delusione per tutti quegli acquirenti che, in seguito alla crisi da coronavirus, sperano in un calo dei prezzi delle proprietà abitative. I tassi d’interesse costantemente bassi continueranno a mantenere stabili i prezzi, ad eccezione delle regioni periferiche poco richieste e di determinati immobili nel segmento di lusso. Per le case plurifamiliari potrebbe registrarsi addirittura un ulteriore aumento dei prezzi.

Continuare a leggere

Buone notizie per gli inquilini

È sceso il tasso ipotecario di riferimento. Lunedì l’Ufficio federale delle abitazioni (UFAB) ha annunciato che il valore di riferimento per gli affitti delle abitazioni si attesta attualmente all’1,25%. Mentre l’abbassamento del tasso d’interesse di riferimento è gradito soprattutto agli inquilini, dal punto di vista economico ha un’incidenza trascurabile.

Continuare a leggere