Un occhio di riguardo alla previdenza individuale

Chi va in pensione in futuro riscuoterà una rendita inferiore. Il pilastro 3a colma questa lacuna grazie ai vantaggi fiscali e ai rendimenti interessanti.

Dobbiamo essere contenti del fatto che dopo la pensione vivremo sempre più a lungo. Ma ogni medaglia ha il suo rovescio: il capitale risparmiato per la vecchiaia dovrà bastare per sempre più tempo. Di più di quello che le stesse casse pensioni avevano ipotizzato. A causa di questa stima errata i conti degli istituti di previdenza non tornano. Secondo gli esperti un pensionato percepisce nella sua vita dalla cassa pensioni da 20‘000 a 40‘000 franchi in più del totale versato. Queste lacune devono essere colmate dai lavoratori attivi con una riduzione della loro rendita.

Chi lavora deve compensare la riduzione della rendita della cassa pensioni con il pilastro 3a.

Questa forma della previdenza privata offre interessi preferenziali per accumulare un patrimonio. La Banca Migros paga l’1,25 percento sul conto di previdenza 3a. A lungo termine il capitale cresce ancora di più se i contributi annui sono investiti in fondi previdenziali della Banca Migros.

Per i fondi, a seconda del profilo di rischio, è possibile scegliere tra il 10 e il 45 percento di quota azionaria. E, in base alla quota azionaria, negli ultimi cinque anni la performance annua è oscillata tra il 3,5 e il 5,5 percento. Il vantaggio rispetto al normale risparmio in fondi è che l’acquisto dei fondi e la tenuta del deposito sono esenti da spese.

Un altro incentivo è rappresentato dalle generose agevolazioni fiscali.

I versamenti effettuati ogni anno nel pilastro 3a sono deducibili dal reddito imponibile. Inoltre le distribuzioni correnti dei fondi previdenziali e gli interessi maturati sul conto di previdenza sono esenti da imposte. Solo al momento della riscossione del pilastro 3a viene prelevata una moderata imposta una tantum sul capitale.

I rendimenti sono interessanti grazie alle agevolazioni fiscali. Lo dimostra l’esempio di una famiglia di quattro persone con un reddito imponibile di 120‘000 franchi. Se uno dei genitori paga per vent’anni 6000 franchi sul conto di previdenza della Banca Migros e riscuote la somma risparmiata a 65 anni, al netto delle tasse il rendimento è circa doppio rispetto agli interessi maturati sul conto. Se la famiglia abita ad Aarau, per esempio, è pari al 2,5 percento, 2,6 percento a Losanna e 2,9 percento a Bellinzona (v. tabella) dove i contributi annui deducibili nel pilastro 3a hanno un peso maggiore rispetto ad Aarau a causa dell’imposta più elevata sul reddito.

Le cifre sono ancora migliori per le tre località investendo in fondi previdenziali. In questo modo chi lavora ottiene a lungo termine rendite analoghe a quelle delle casse pensioni e colma ottimamente la futura lacuna nella rendita.

Anche questi articoli potrebbero interessarvi:

Contributi analoghi

Lascia un commento

Siamo interessati a una discussione aperta nei commenti, che devono tuttavia avere un riferimento specifico all’argomento trattato nell’articolo. Per saperne di più leggete le nostre regole per i commenti.

* Campi obbligatori