Le ipoteche Libor sono sempre interessanti

Le ipoteche Libor sono attualmente la variante di finanziamento più conveniente per l’acquisto di un immobile. Nonostante l’abolizione del tasso Libor prevista per la fine del 2021, potrete continuare a beneficiare dei vantaggi in termini di costi.

Negli ultimi due decenni puntare sulle ipoteche Libor è stata la scelta vincente. Per i proprietari immobiliari hanno infatti rappresentato quasi sempre una variante più conveniente rispetto alle ipoteche fisse. Anche oggi i tassi d’interesse per le ipoteche Libor applicati dalla Banca Migros, pari allo 0,8%, sono decisamente inferiori a quelli delle ipoteche fisse.

Diritto di disdetta straordinario…

Nonostante i vantaggi sui costi, singoli interessati potrebbero esitare di fronte alla stipulazione di una nuova ipoteca Libor. Alla fine del 2021, infatti, sarà abolito l’obbligo di notifica dei London Interbank Offered Rates, in breve Libor. Come suggerisce il nome, i tassi Libor vengono rilevati dalle banche sulla piazza finanziaria di Londra. Essi fungono tuttavia da tassi di riferimento su scala mondiale. Anche per le ipoteche svizzere: la Banca Migros offre ad esempio ipoteche Libor in base ai tassi Libor a uno, tre, sei e dodici mesi.
E continueranno ad annoverarsi fra i prodotti della Banca Migros anche in un’eventuale sostituzione del Libor sul franco con un nuovo tasso di base come il Saron (Swiss Average Rate Over Night), come dovrebbe avvenire nei prossimi anni. In vista di una modifica di questo tipo, la Banca Migros ha introdotto già lo scorso anno un diritto di disdetta per le ipoteche Libor di nuova stipulazione. A partire dal momento in cui il Libor non sarà più disponibile, i clienti potranno passare a un altro prodotto ipotecario della Banca Migros oppure disdire l’ipoteca Libor.

…e inoltre la possibilità di cambio ogni due mesi

Oltre al diritto straordinario di disdetta, l’ipoteca Libor offre al cliente una possibilità periodica di uscita. Le ipoteche Libor della Banca Migros vengono sì stipulate con un contratto quadro di tre anni, ma il tasso d’interesse viene ridefinito a intervalli di uno, tre, sei o dodici mesi, a seconda della base Libor scelta. Alle date predefinite è possibile passare a un’ipoteca fissa. E le condizioni del tasso di questa ipoteca possono peraltro essere fissate fino a 18 mesi prima.

Le ipoteche Libor mantengono i loro vantaggi in termini di costi

Il tasso Libor a tre mesi sul franco si muove praticamente di pari passo con il tasso di riferimento della Banca nazionale svizzera (BNS). Quest’ultimo è pari attualmente a -0,75%. La Banca Migros prevede un primo aumento dello 0,25% non prima dell’autunno 2019. Occorreranno quindi altri due balzi in avanti affinché il Libor a tre mesi raggiunga nuovamente la linea zero. E solo a partire dal suddetto livello le ipoteche Libor potrebbero registrare un sensibile rincaro. Tuttavia, alla luce della situazione di incertezza della politica mondiale, non si possono prevedere aumenti dei tassi di riferimento a cadenza rapida. Ecco perché, per il momento, i tassi Libor rimangono bassi e le ipoteche Libor convenienti.

Contributi analoghi

Lascia un commento

Siamo interessati a una discussione aperta nei commenti, che devono tuttavia avere un riferimento specifico all’argomento trattato nell’articolo. Per saperne di più leggete le nostre regole per i commenti.

* Campi obbligatori