Il 30 giugno arriva la fattura QR – alcune cose interessanti da sapere

Il traffico pagamenti in Svizzera viene costantemente modernizzato. Ad esempio, con la fattura QR leggibile in formato digitale, che sarà introdotta sulla piazza finanziaria svizzera dal 30 giugno 2020.

In passato abbiamo già parlato della fattura QR. Visto che la data di introduzione (30 giugno 2020) è ormai imminente, abbiamo raccolto ancora una volta per voi alcune domande e risposte frequenti sulla fattura QR.

Quali sono le novità della fattura QR?

Per i privati non cambia molto rispetto all’attuale polizza di versamento, a parte l’aspetto della polizza stessa, che d’ora in poi avrà anche un codice stampato. Potrete continuare a usufruire di tutti i possibili impieghi attuali delle polizze di versamento. Ad esempio, scansionare le polizze di versamento tramite il mobile banking. Oppure inserire manualmente le fatture nell’e-banking; i dati dell’inserimento manuale saranno stampati anche sulla fattura QR. Per l’elaborazione, potrete inviarci le polizze di versamento per posta ordinaria con un ordine Quick. Sarà ancora possibile effettuare versamenti in contanti allo sportello postale. I nostri clienti aziendali sono già stati informati sui cambiamenti richiesti. Maggiori informazioni sulla fattura QR per la clientela aziendale sono disponibili qui.

A casa ho ancora molte polizze di versamento rosse o arancioni. Cosa ne devo fare?

Dopo l’introduzione della fattura QR il 30 giugno 2020, ci sarà un periodo di transizione durante il quale si potranno utilizzare sia le nuove fatture QR sia le vecchie polizze di versamento. Il termine finale del periodo di transizione non è ancora stato fissato. Potrete quindi utilizzare ancora, fino a esaurimento, le polizze di versamento rosse e arancioni.

Che benefici offre ai clienti la nuova polizza di versamento?

La fattura QR colma una lacuna mediatica. Oggi l’emittente stampa le polizze di versamento rosse e arancioni e le invia in formato cartaceo. Il cliente le registra poi manualmente nell’e-banking, in modo che le fatture possano essere elaborate elettronicamente. Ciò significa che le informazioni digitali vengono riportate su carta e poi digitalizzate di nuovo. La fattura QR può ora essere inviata in formato PDF, e nello stesso formato il cliente può inserirla nel mobile banking. Nella nostra app mobile, questa funzione si chiama «Importare la fattura». L’emittente della fattura evita di dover inviare della carta per posta; ciò che, oltre a rappresentare un risparmio in termini di costi, contribuisce anche alla tutela dell’ambiente. Per il destinatario della fattura è meno complesso effettuare i pagamenti nel mobile banking. Inoltre, non occorre più digitarla manualmente. Se l’emittente della fattura ha registrato in modo strutturato i dati nella fattura QR, i dati stessi possono essere correttamente importati in modo altrettanto strutturato. Ciò significa, ad esempio, che la via e il numero civico, il NPA e la località vengono inseriti automaticamente negli appositi singoli campi. Di norma, non dovrebbero essere necessarie correzioni successive. È un sistema che permette di ridurre notevolmente il lavoro manuale e di evitare praticamente possibili errori di battitura.

Cosa devo fare per poter sfruttare appieno ciò che offre la fattura QR?

È preferibile utilizzare la nostra app mobile banking e usare lo scanner QR. Quest’ultimo importa nel mobile banking tutti i dati presenti nella fattura. D’ora in poi la fattura QR potrà essere importata direttamente nel mobile banking in formato PDF con la funzione «Importare la fattura».

Dov’è indicato il mio IBAN QR personale?

Da subito potrete trovare l’IBAN QR del vostro conto nell’e-banking, all’interno del rispettivo conto nella scheda «Informazioni sul conto».

Dove posso trovare le polizze di versamento QR del mio conto?

Dal 30 giugno troverete le polizze di versamento QR dei vostri conti nel vostro e-banking, da cui potrete stamparle direttamente. È una possibilità che non esisteva prima. Ma potete anche richiedere come di consueto le polizze di versamento QR alla Banca Migros.

Che nuove possibilità offre la fattura QR?

La Banca Migros ha inserito ora nell’app per smartphone la funzione «Importare la fattura». Ciò significa che una fattura QR può essere importata direttamente nel mobile banking in formato PDF. In tal modo, non sarà più necessario stampare la fattura e scansionarla nuovamente.

Cosa bisogna osservare nella scansione delle polizze di versamento?

Se scansionate una delle polizze di versamento utilizzate sinora, tenete in mano il vostro cellulare in posizione trasversale, come nelle fotografie in modalità paesaggio (landscape). Se scansionate un codice QR, tenete il vostro cellulare verticale in modalità ritratto. Nell’app vi saranno fornite le relative istruzioni. Se il passaggio tra scansione QR e scansione di polizze di versamento non funziona, è necessario disattivare il blocco di rotazione dello schermo del telefono cellulare.

Posso inoltrare una polizza di versamento QR prima del 30 giugno?

La fattura QR sarà introdotta il 30 giugno. A questa data saranno convertiti anche i sistemi e potranno elaborare le fatture QR. Prima del 30 giugno non possiamo ancora accettare fatture QR. Vi chiediamo ancora un po’ di pazienza.

Cosa posso fare se desidero modificare l’importo indicato su una polizza di versamento?

Dipende dal tipo di fattura inviata dall’emittente. Esistono anche polizze di versamento QR «vuote» che si possono compilare autonomamente. Potete vederne una raffigurata in questa pagina (in basso).

E c’è anche una soluzione per i clienti che effettuano i versamenti tramite un software sul computer?

Questa soluzione è presente proprio come finora per la lettura delle polizze di versamento. Il cliente ha ancora bisogno di uno scanner/lettore di giustificativi. Per la fattura QR in particolare, il dispositivo deve essere in grado di leggere i codici QR. Per il software può essere necessario un aggiornamento. In caso di domande potete rivolgervi al produttore del software.

Di cosa ho bisogno per poter utilizzare la fattura QR nel mobile banking e nell’e-banking?

Occorre solo un aggiornamento alla versione attuale dell’app mobile banking. Vi verrà richiesto automaticamente di aggiornare il software ogni qualvolta sarà disponibile un nuovo aggiornamento. Per l’e-banking non è necessario aggiornare l’app.

Preferisco ricevere le fatture su carta e pagare allo sportello della Posta. Sarà ancora possibile?

Sì, si potrà ancora usufruire di tutte le possibilità previste finora. Anche del versamento allo sportello.

Non ho uno smartphone, la fattura QR è indicata anche per me?

Potete utilizzare la polizza di versamento QR in tutte le modalità previste finora con le polizze di versamento. Potete inserire la polizza di versamento nell’e-banking digitandola manualmente – le informazioni necessarie saranno stampate anche sulla fattura QR – oppure potete inviarcela per l’elaborazione con un ordine Quick.

Link di approfondimento:

Privati:

Clientela aziendale:

Contributi analoghi

Lascia un commento

Siamo interessati a una discussione aperta nei commenti, che devono tuttavia avere un riferimento specifico all’argomento trattato nell’articolo. Per saperne di più leggete le nostre regole per i commenti.

* Campi obbligatori