Così il mattone continua a essere apprezzato

La Banca Migros, quest’anno, ha assegnato per la seconda volta il «Premio solare speciale per le case plurifamiliari». È stato premiato l’edificio «deltaROSSO» EnergyPlus a Vacallo/TI. In un mercato immobiliare sempre più ricco di sfide, le case plurifamiliari di questo tipo non costituiscono solo una soluzione al problema climatico, ma offrono anche una situazione di reciproco vantaggio per i locatori e gli inquilini.

Il mattone rischia di perdere molto del suo appeal. Nelle aree periferiche, in particolare, aumentano le superfici sfitte degli immobili a reddito; come osservano regolarmente sia la Banca Migros che l’azienda affiliata CSL Immobilien AG nella loro attività di consulenza quotidiana. I motivi sono da ricercare, da un lato, nell’offerta fortemente ampliata da parte degli investitori, dall’altro in una domanda riluttante da parte di persone in cerca di abitazione la cui disponibilità al pagamento è in calo. Allo stesso tempo, su pressione della FINMA e della Banca nazionale, le regole di finanziamento per le case plurifamiliari sono state inasprite. Le cosiddette costruzioni EnergyPlus (PEB) offrono una via d’uscita da questa situazione ricca di sfide.

EnergyPlus: un approccio d’avanguardia per la tutela dell’ambiente

L’efficienza energetica degli alloggi è in linea con la crescente consapevolezza di ampie fasce della popolazione riguardo alla sostenibilità. Di conseguenza, questi appartamenti tendono ad avere una minore fluttuazione degli inquilini, una più rapida fruibilità e quindi anche una minore percentuale di superfici sfitte. A fronte di questi vantaggi, può sorprendere che gli appartamenti Minergie registrino un supplemento sul prezzo di locazione medio pari solo al 2% circa, come risulta da un’indagine condotta presso l’Università di San Gallo («Mietprämien von Minergie-Gebäuden im Immobilienmarkt Schweiz, 2016» Premi sugli affitti di edifici Minergie sul mercato immobiliare svizzero, 2016).
Il modesto supplemento sull’affitto rilevato nello studio può essere attribuito alla pronunciata dicotomia del mercato immobiliare svizzero. La carenza di alloggi in zone centrali è tale che le norme ambientali non hanno alcun impatto e tutto può essere affittato a caro prezzo. Nelle località periferiche, invece, nei numerosi edifici di nuova costruzione lo standard Minergie costituisce la regola, mentre sarebbe difficile affittare abitazioni senza tali standard, vista la domanda limitata.
La situazione è diversa per le costruzioni EnergyPlus, ossia per gli edifici che, grazie a impianti solari estesi, producono più energia di quanta ne consumano. Le case plurifamiliari di questo tipo non rappresentano ancora la norma, ma evidenziano un approccio innovativo al problema climatico e sono molto richieste da inquilini sensibili alle tematiche ecologiche.

Un vantaggio per locatori e inquilini

EnergyPlus convince non solo dal punto di vista ecologico, ma anche da quello economico. L’eccedenza di energia consente infatti di ridurre notevolmente i costi locativi accessori. Il locatore dispone così di un margine di manovra finanziario per trasferire agli inquilini i costi di investimento, spesso più elevati degli edifici EnergyPlus, sotto forma di canoni di locazione netti più elevati. Ciò si traduce in rendimenti più interessanti per il locatore e favorisce quindi la costruzione di immobili con standard EnergyPlus.
In definitiva, la somma delle spese accessorie e dell’affitto netto non deve per forza essere superiore a quella di un appartamento convenzionale. Ne beneficiano anche gli inquilini, tanto più se si considera che il surplus energetico è spesso sufficiente per ricaricare i veicoli elettrici dei residenti. Le case EnergyPlus non solo consentono di vivere in modo sostenibile, ma offrono anche una soluzione per una mobilità rispettosa dell’ambiente.

Il secondo Premio solare speciale della Banca Migros

Con il «Premio solare speciale per le case plurifamiliari» la Banca Migros vuole valorizzare proprio questo genere di situazioni win-win. Nel 2019 il premio è stato assegnato per la seconda volta. Vengono presi in considerazione solo gli edifici EnergyPlus con più di cinque appartamenti e gestiti esclusivamente con energia rinnovabile. Inoltre, gli affitti non dovrebbero superare in modo significativo il livello dei canoni abituale del quartiere o, meglio ancora, essere inferiori. Secondo il parere della giuria, nel 2019 l’edificio plurifamiliare «deltaROSSO» di Vacallo/TI ha soddisfatto in modo ottimale questi requisiti.

Immobilie_Gewinner1290x560
Nel 2019, l’edificio PlusEnergie «deltaROSSO» a Vacallo/TI ha vinto il «Premio solare speciale della Banca Migros per le case plurifamiliari». La casa, che comprende 16 appartamenti, ha un’autonomia energetica del 104%. Allo stesso tempo, l’affitto è inferiore di circa il 5% rispetto al livello locale – un esempio di come la rivoluzione energetica possa essere realizzata ad un costo accessibile. Fonte: Schweizer Solarpreis 2019

Contributi analoghi

Lascia un commento

Siamo interessati a una discussione aperta nei commenti, che devono tuttavia avere un riferimento specifico all’argomento trattato nell’articolo. Per saperne di più leggete le nostre regole per i commenti.

* Campi obbligatori