«Per preservare la liquidità ci affidiamo al leasing»

La liquidità è essenziale per affermarsi sul mercato aspramente conteso dei servizi per l’edilizia. L’azienda di Winterthur Jada Isolierungen GmbH si affida pertanto al leasing di beni d’investimento. Partner per il finanziamento è la Banca Migros, che in questo settore vanta una lunga e vasta esperienza.

Lo shock di quella mattina di luglio 2015 ancora oggi è vivo nella mente di Martin Jäger. «In un attimo tutto è andato in fumo: produzione, magazzino, uffici, parco veicoli», ricorda. La fabbrica di laterizi di Dättnau è bruciata fino alle fondamenta e con essa la sede della sua azienda, la Jada Isolierungen GmbH.

Banca Migros: un partner forte per il leasing di beni d’investimento

«In realtà, per quanto riguarda le questioni legate al denaro, sono piuttosto conservativo e pertanto, se possibile, evito i finanziamenti di terzi», afferma Jäger. Ma per salvaguardare la liquidità della sua azienda dopo l’incendio, ha deciso di finanziare tramite leasing i veicoli e gli elevatori a forca da acquistare ex novo. «La liquidità è il bene principale nel nostro settore», così spiega Jäger la sua scelta. E continua: «Solo chi riesce a saldare sempre per tempo i propri pagamenti ottiene buone condizioni dai fornitori. E soltanto chi si dimostra essere un partner affidabile sotto tutti i punti di vista riceve ordini dagli appaltatori».

La Banca Migros è un partner forte nel settore del leasing di beni d’investimento e vanta una pluriennale esperienza per quanto concerne le soluzioni di finanziamento, sempre in linea con la situazione individuale del cliente. «Le rate del leasing possono essere definite in modo tanto flessibile da essere pagate con il fatturato realizzato. Questo finanziamento all’insegna del motto ‹pay as you earn› permette di risparmiare mezzi propri e, allo stesso tempo, di lasciare intatti i limiti di credito esistenti», spiega Daniel Jenni, consulente alla clientela aziendale presso la Banca Migros. «Inoltre», aggiunge Jenni, «a fronte di una solvibilità simile, i costi di finanziamento sono inferiori rispetto a un finanziamento del credito, in quanto l’oggetto del leasing serve alla banca come garanzia».

Martin Jäger, direttore di Jada Isolierungen (a destra), con Daniel Jenni, consulente alla clientela aziendale Banca Migros: «Mi piacciono i valori e la filosofia della Banca Migros, di stampo cooperativo. Si sono rivelate convincenti anche le decisioni rapide e semplici prese dai consulenti alla clientela aziendale.»

Sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza in ambito tecnico

Nel frattempo le difficoltà finanziarie causate dall’incendio sono state ampiamente superate e da aprile 2018 l’azienda opera dalla nuova sede di Winterthur-Grüze. L’attività principale di Jada Isolierungen GmbH è costituita dalla progettazione e dal montaggio di isolamenti tecnici che in un progetto edile tipico rappresentano circa il 5%-8% dei costi di costruzione. Si tratta all’incirca del doppio della somma del 1998, quando Jada Isolierungen è stata fondata da Jäger e dal suo socio in affari Abramo D’Aversa. «Tuttavia, l’enorme pressione sui prezzi ha in pratica annullato completamente questo ampliamento del volume», relativizza Jäger.

«Per questo motivo, non cerchiamo mai di vendere solo basandoci sul prezzo. Forniamo un pacchetto completo costituito da consulenza competente, esecuzione entro i termini previsti, qualità e, non da ultimo, tecnica orientata al futuro»: Jäger tenta quindi di essere sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza in ambito tecnico. E ciò gli riesce stabilendo uno stretto scambio di esperienze con i fornitori e informandosi sui nuovi sviluppi, oppure progettando direttamente con i fornitori nuovi prodotti e applicazioni.

Questo vantaggio consente a Jäger di offrire buone condizioni di lavoro, superiori alla media, nonostante un contesto settoriale in cui molti rapporti di assunzione si muovono in una zona grigia dal punto di vista del diritto del lavoro. «Nel settore dell’isolamento edilizio siamo una delle poche aziende che si permettono collaboratori che si occupano dell’isolamento assunti a tempo indeterminato», spiega Jäger, aggiungendo: «E molti dei nostri quasi 80 collaboratori fissi lavorano con noi già da 20 anni». Questa affidabilità comporta notevoli vantaggi nel caso di grandi progetti, dove la garanzia delle scadenze e del collaudo sono elementi fondamentali ricorrenti. Oppure nel caso di progetti edili sensibili in termini di sicurezza con controlli degli accessi, come ad es. il deposito in franchigia da dazi di Zurigo.

I valori cooperativi e gli iter decisionali brevi si rivelano convincenti

Jäger applica criteri rigidi non solo per la sua personale attività di datore di lavoro; egli pretende un’elevata etica professionale anche dalla sua banca. Questo è stato uno dei motivi principali che nel 2013 lo hanno spinto a scegliere la Banca Migros come banca di fiducia. Come egli stesso racconta, a piacergli sono stati i valori e la filosofia della Banca Migros, di stampo cooperativo.

Si sono rivelate convincenti anche le decisioni rapide prese dai consulenti alla clientela aziendale. «Siamo coinvolti in molti grandi progetti e le cauzioni per le garanzie di esecuzione possono tranquillamente raggiungere importi a sei cifre», afferma Jäger. «Per noi è quindi importante ottenere in modo rapido e semplice le garanzie, anche quelle di maggiore entità, e allo stesso tempo essere tenuti al corrente in modo trasparente sullo sviluppo della nostra affidabilità creditizia e del nostro plafond di credito», continua.

Per l’espansione il leasing resta prezioso

Al momento Jäger è molto soddisfatto dell’attuale andamento degli affari. Ciò non gli impedisce tuttavia di volgere uno sguardo critico al futuro: «La forte concorrenza tra i fornitori non si arresterà e nel prossimo futuro la pressione sui prezzi potrebbe addirittura intensificarsi, qualora il volume edile dovesse nuovamente tornare alla normalità dall’odierno livello elevato». E prospetta quindi: «La nostra azienda si diversificherà ancora di più passando dai semplici lavori di montaggio ad attività di progettazione e consulenza, soprattutto nel settore della protezione antincendio».

Questo ambito sta diventando sempre più importante anche per i grandi progetti. Jäger non se ne occupa solo da quando la sua azienda è stata vittima di un incendio, bensì già da circa due decenni. «La competenza specialistica, la garanzia delle scadenze e la qualità dell’esecuzione sono cruciali», sostiene. Per questo settore Jäger ha fondato un’azienda separata con il nome di AM Contract-Factory AG (AMCF), diretta da suo figlio. La ditta si occupa, da un lato, della progettazione e della realizzazione delle misure di protezione antincendio e, dall’altro, offre prodotti tra cui una soluzione completa ignifuga e impermeabile per l’isolamento delle zone ascendenti come sviluppo proprio. Questo prodotto verrà presto distribuito da un licenziatario per il mercato tedesco.

Si chiude così il cerchio per quanto riguarda il leasing. Jäger è assolutamente soddisfatto dell’attuale finanziamento del suo parco veicoli e degli elevatori a forca tanto che anche in futuro si affiderà al leasing. «Se tra uno, due anni, alla luce di questa espansione sul mercato tedesco, dovessimo passare alla prossima fase di ampliamento e acquistare nuovi impianti di produzione, il leasing sarà un’opzione di finanziamento da non sottovalutare», afferma Jäger.

È possibile ottenere ulteriori informazioni visitando il sito Internet bancamigros.ch/leasing.

Contributi analoghi

Lascia un commento

Siamo interessati a una discussione aperta nei commenti, che devono tuttavia avere un riferimento specifico all’argomento trattato nell’articolo. Per saperne di più leggete le nostre regole per i commenti.

* Campi obbligatori