Ecco come finanziare il proprio studio medico

Chi vuole costituire o rilevare uno studio medico necessita di un partner di finanziamento affidabile. Da anni la Banca Migros è annoverata tra i principali offerenti svizzeri in questo settore.

Fra i 30 e i 35 anni, al termine della formazione, i medici si trovano di fronte a una scelta decisiva: continuare a lavorare come dipendenti, ad esempio nell’ospedale in cui fino a quel momento erano medici assistenti? Oppure tentare il salto nel lavoro autonomo e aprire un proprio studio medico?
La stessa domanda può peraltro riproporsi dopo alcuni anni, vale a dire per coloro che inizialmente hanno scelto la prima alternativa, ma poi preferiscono rinunciare alla stabilità e alla sicurezza dell’occupazione in ospedale a favore delle libertà e delle opportunità dell’attività imprenditoriale.

Siete pronti per la libera professione?

In ogni caso, se scegliete lo studio medico in proprio, dovete, per esempio, essere pronti a giornate lavorative che possono essere anche molto più lunghe e intense rispetto a quelle in ospedale. Dovete inoltre occuparvi di reperire capitali di terzi per il finanziamento dello studio medico e sapervi confrontare coi rischi e le sfide imprenditoriali,
che comprendono, ad esempio, le modifiche delle condizioni quadro della politica sanitaria, come le revisioni delle tariffe Tarmed. A seconda della categoria professionale, queste possono portare a una notevole pressione sui ricavi; di conseguenza, alcune banche sono diventate molto prudenti nel finanziare gli studi professionali di giovani medici. Per la Banca Migros, invece, questo settore costituisce un elemento chiave di importanza strategica e da anni essa è annoverata tra i principali offerenti di finanziamenti per i medici, sia per le acquisizioni e gli ampliamenti di studi medici esistenti sia per la creazione di nuovi.
Se in ospedale avete già assistito dei vostri pazienti nell’ambito dell’attività lavorativa dipendente, per voi sarà molto più facile avviare il vostro studio medico personale, in quanto, in genere, vi seguiranno molti pazienti del periodo in cui lavoravate come medici ospedalieri esterni. D’altro canto, il subentro in uno studio medico esistente ha il vantaggio che i pazienti, le infrastrutture e il personale ci sono già, oltre al fatto che il vostro predecessore vi può accompagnare nella fase di transizione. Questi vantaggi, tuttavia, vanno pagati con un prezzo d’acquisto più elevato. Grazie alla sua pluriennale esperienza, la Banca Migros può fornirvi una consulenza in merito all’adeguatezza dell’entità del prezzo di acquisizione, della locazione o degli altri costi di avviamento. Ove possibile, vale dunque la pena di coinvolgere la Banca Migros già durante i vostri primi passi verso l’attività autonoma.

I punti cardine di un finanziamento

La cosa più importante per il finanziamento della vostra attività indipendente è un buon business plan, che va elaborato, ad esempio, con un ufficio fiduciario specializzato. Su questa base, il finanziamento dello studio medico da parte della Banca Migros avviene di norma con un credito d’investimento, che dovrà essere rimborsato con i ricavi del vostro studio medico entro un periodo che va dai sei agli otto anni. A seconda di quanto convenuto, i primi ammortamenti sono dovuti dopo una fase di dilazione. Parte del pacchetto di finanziamento può anche essere costituita da un contratto di leasing, con durate comprese di solito fra i due e i sei anni. Chi apre uno studio medico può, p. es., finanziare gli apparecchi medicali mediante leasing e quindi deve richiedere un credito solo per la somma rimanente.
Per coprire gli impegni finanziari è consigliabile stipulare assicurazioni per il caso di decesso e di mancato guadagno. Su richiesta, la Banca Migros può procurarvi soluzioni assicurative adeguate tramite un broker indipendente, che garantiscono la copertura assicurativa ottimale sia per voi stessi, in qualità di titolari dello studio medico, sia per il vostro personale.
Per sostenere le spese correnti relative al personale e ai materiali, è indicata l’istituzione di un limite in conto corrente, che potete utilizzare in misura flessibile a seconda dei pagamenti in entrata e in uscita. Questo margine finanziario di manovra potrebbe essere particolarmente utile nei primi uno-due anni, durante i quali avete ancora poche riserve finanziarie.
Come ulteriore strumento per i finanziamenti si utilizzano le ipoteche. Spesso ciò avviene solo in una fase successiva, quando si tratta di ampliare lo studio medico e o di acquisire la proprietà per piani al posto dei locali affittati fino a quel momento.

Tendenza alla creazione di studi medici di gruppo

Non tutti vogliono affrontare da soli le sfide imprenditoriali. Sempre più medici costituiscono uno studio medico associato anziché uno studio medico singolo. Da un lato, ciò consente di avere carichi di lavoro a tempo parziale e una ripartizione dei costi e delle spese amministrative; dall’altro lato, lo studio medico associato facilita lo scambio di conoscenze specialistiche tra i colleghi medici e un trattamento interdisciplinare dei pazienti.
Mentre lo studio medico singolo viene tradizionalmente costituito come ditta individuale, nel caso degli studi medici associati si tratta normalmente di persone giuridiche, solitamente di SA. Tuttavia, nell’ambito del previsto «Progetto fiscale 17» sulla revisione della tassazione a carico delle imprese, la SA può diventare interessante anche per gli studi medici singoli, poiché le aliquote d’imposta cantonali sul reddito d’impresa per le persone giuridiche tenderanno a scendere. Ad ogni modo, poiché allo stesso tempo la tassazione sulle distribuzioni dei dividendi al titolare dell’azienda tende ad aumentare, ogni singolo caso va esaminato in modo specifico con un consulente fiscale. Una SA comporta comunque un vantaggio: garantisce una netta separazione delle finanze private da quelle relative all’attività professionale.
Per quanto riguarda le finanze private, ai medici rimane spesso poco tempo, alla fine delle loro lunghe giornate lavorative, per occuparsi dei propri investimenti. La Banca Migros vi offre pertanto non solo finanziamenti per lo studio medico, ma anche soluzioni d’investimento da un’unica fonte.

Contributi analoghi

Lascia un commento

Siamo interessati a una discussione aperta nei commenti, che devono tuttavia avere un riferimento specifico all’argomento trattato nell’articolo. Per saperne di più leggete le nostre regole per i commenti.

* Campi obbligatori