Come finanziare in modo ottimale il vostro progetto edilizio

Avete in programma ristrutturazioni e investimenti di una certa importanza, come ad esempio un risanamento energetico? Nello scenario attuale dei tassi, questi progetti sono di preferenza finanziati con un’ipoteca fissa o un’ipoteca Libor.

La manutenzione corrente e i piccoli lavori edilizi sono a carico del proprietario. Per costituire le opportune riserve, consigliamo di mettere da parte ogni anno ad es. lo 0,5% del valore dell’assicurazione stabili della vostra casa.

Ma che cosa succede in caso di grandi ristrutturazioni e investimenti, ad esempio se intendete effettuare un risanamento energetico dell’abitazione? Se si tratta cioè di isolare la casa, sostituire le finestre o di risanare il riscaldamento? In questo caso, per l’aspetto tecnico-energetico avete a disposizione il supporto della Consulenza energetica Migrol e per l’aspetto tecnico-finanziario quello della Banca Migros, consorella di Migrol.

Ipoteche fisse e ipoteche Libor a condizioni convenienti

Nell’attuale situazione caratterizzata dai tassi d’interesse bassi, il finanziamento dei lavori di ristrutturazione è particolarmente conveniente con le ipoteche fisse e le ipoteche Libor. Per entrambi i prodotti ipotecari, la somma minima per la stipulazione di un’ipoteca è di CHF 100 000.

Nel caso di un fabbisogno di finanziamento decisamente inferiore, la soluzione ideale è aumentare la vostra ipoteca. Assumiamo che il preventivo del risanamento energetico sia pari a CHF 75 000 e che la vostra ipoteca di CHF 150 000 sia prossima alla scadenza. In questo caso, potete finanziare temporaneamente i costi con mezzi propri, oppure rimandare i lavori di ristrutturazione fino alla scadenza dell’ipoteca. A quel punto rinnovate l’ipoteca aumentandola a CHF 225 000.

Come condizione, l’onere finanziario deve essere sostenibile anche con un’ipoteca più elevata. In altri termini, gli oneri da interessi, ammortamento e spese accessorie ammontano al massimo al 35% del reddito netto. Un’altra condizione è che l’ipoteca così aumentata non sia superiore all’80% del valore commerciale della proprietà abitativa. Un altro consiglio:
per risparmiare sulle imposte, vale la pena ripartire i lavori di ristrutturazione su più anni.

Vantaggi supplementari per edifici Minergie o edifici con CECE

La situazione è particolarmente conveniente quando il progetto di ristrutturazione soddisfa specifici standard di sostenibilità: in questo caso, la Banca Migros applica all’ipoteca fissa un tasso con agevolazione Eco (vedi box). Si tratta di un incentivo ecologico di cui beneficiate se i lavori svolti sono successivamente certificati da una classificazione CECE o un certificato Minergie, i due attestati che danno diritto all’agevolazione.

Contributi analoghi

Lascia un commento

Siamo interessati a una discussione aperta nei commenti, che devono tuttavia avere un riferimento specifico all’argomento trattato nell’articolo. Per saperne di più leggete le nostre regole per i commenti.

* Campi obbligatori