Il libro per Natale: «La Banca Migros sugli investimenti»

A dispetto della tecnofinanza e dei prodotti finanziari innovativi, i principi basilari degli investimenti restano gli stessi di un tempo.  È quanto dimostrato dal libro «La Banca Migros sugli investimenti – una selezione dei migliori articoli del blog».

Bitcoin, social trading, crowdfunding immobiliare, robo advisor: il settore fintech ha creato una vasta gamma di nuove possibilità d’investimento. Sessant’anni fa, quando il fondatore della Migros Gottlieb Duttweiler creò la prima succursale della Banca Migros, molte di queste forme d’investimento erano impensabili. All’epoca l’offerta era limitata alle obbligazioni di cassa e ai conti deposito.

Indipendentemente da tutti i nuovi e promettenti prodotti finanziari, i principi basilari degli investimenti restano però gli stessi di un tempo. Uno di questi afferma che la distribuzione del patrimonio incide per il 90% sul successo degli investimenti. Non è dunque una singola dritta su un titolo in ascesa a determinare l’incremento di valore del patrimonio sul lungo termine. Invece di perdersi nei dettagli dei singoli investimenti, si dovrebbe tenere sotto controllo la struttura complessiva del portafoglio e verificare che corrisponda sempre al proprio profilo di rischio.

La distribuzione del patrimonio, ovvero l’asset allocation, è dunque un tema centrale nel libro «La Banca Migros sugli investimenti: una selezione dei migliori articoli del blog». Come suggerisce il titolo, si tratta di una selezione di articoli apparsi sul blog della Banca Migros. I contribuiti sono suddivisi per classi di asset, ossia azioni, obbligazioni e investimenti alternativi; altri capitoli del libro riguardano le divise e le criptovalute, le strategie d’investimento, i fondi e la sostenibilità. Proprio quest’ultima è una tematica d’investimento che Gottlieb Duttweiler, con il suo senso di responsabilità sociale, avrebbe promosso già 60 anni fa, se allora vi fossero state opportunità d’investimento in questo settore.

Ordinate il libro qui tramite exlibris.ch al prezzo di 20 franchi.

Contributi analoghi

Lascia un commento

Siamo interessati a una discussione aperta nei commenti, che devono tuttavia avere un riferimento specifico all’argomento trattato nell’articolo. Per saperne di più leggete le nostre regole per i commenti.

* Campi obbligatori